Giacomo Denti, album di figurine

Libri nel Giro 2016. Corridore postino Anno 1945 Di Marco Pastonesi La sua prima bicicletta – una Olimpia Garibaldina, cromata - aveva dieci padroni. Chi le aveva dato il telaio, chi la forcella, chi i pedali e le ruote. Il più famoso dei proprietari era Sergio Alzani, che sarebbe diventato professionista, nella Gazzola, 1963 e 1964, senza vittorie: a quella bicicletta aveva regalato i tubolari. E su quella bicicletta Giacomino Denti, detto Mino, di Soncino, aveva deciso che avrebbe fatto anche lui il corridore. Finché, tesserato dalla C.C.Cremonese e ricevuta una bici personale dalla…


Valerio Conti , album di figurine

Libri nel Giro 2016. Corridore postino Dorsale 101 Di Marco Pastonesi Noè era del 1933, Franco è del 1951, Valerio del 1993. Noè è stato professionista dal 1958 al 1962, Franco dal 1977 al 1984, Valerio lo è dal 2014. Noè era passista, Franco completo, Valerio ancora non si sa. Noè ne ha vinte due, una tappa del Giro dei Due Mari (un antenato della Tirreno-Adriatico) nel 1958 e la Coppa Bernocchi nel 1959, Franco nessuna da professionista ma il Giro d’Italia da dilettante, Valerio il Gran premio Beghelli nel 2014 e una tappa del Tour of Japan nel 2015. Noè ha fatto il gregario a Fausto Coppi,…


Daniele Colli, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Daniele Colli (seconda tappa) di Marco Pastonesi Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Genova, domenica 10 maggio 2015 Daniele Colli (Nippo-Vini Fantini) Quando in pullman siamo entrati in Albenga, per prepararci alla partenza, ho avuto, all’improvviso, un flash-back: io, soldato, al Centro addestramento reclute, nel 2002. Per il servizio militare. Le strade del ciclismo vanno e vengono, vanno e tornano, vanno e danno, vanno e…


Giulio Ciccone, album di figurine

Libri nel Giro 2016. Corridore postino Dorsale 26 Di Marco Pastonesi “Il geco di Abruzzo” ha 21 anni, è piuttosto alto (1,76) e piuttosto smilzo (58), mostra occhi svegli e naso aerodinamico, indossa il dorsale 26 e la maglia verde Bardiani-Csf, e scatta quando la strada tira. Per questo lo chiamano “il geco di Abruzzo”: ama le salite ed è uno scalatore. Ed è per questo che soltanto adesso, per “il geco di Abruzzo”, comincia il bello. Giulio Ciccone – è lui “il geco di Abruzzo” – è nato in cima a una salita della contrada Mulino, del paese Brecciarola, del comune di Chieti. E non può essere…


Luca Chirichi, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Luca Chirico (terza tappa) di Marco Pastonesi Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Sestri Levante (Genova), lunedì 11 maggio 2015 Luca Chirico Primo Giro, questo, e prima fuga, oggi. Tappa dura, altimetria mossa, andatura sostenuta, fatica assicurata: tutto quello che piace a me. Pronti, via, fuga: sei o sette, e ci sono dentro anch’io. Poi alla radio mi comunicano che sta rientrando un mio compagno, Edoardo Zardini, lo…


Damiano Caruso, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Damiano Caruso (quindicesima tappa) di Marco Pastonesi Domenica 24 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Damiano Caruso (Bmc) Decimo all’arrivo, settimo in classifica. In una tappa di montagna con arrivo in salita. Eppure è stato, finora, l’unico giorno in cui pensavo di poter fare meglio. Mi chiamo Damiano come Cunego e Caruso come Giampaolo, sono Damiano Caruso da Ragusa, ho ventisette anni e questo è il settimo da…


Matteo Busato, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Matteo Busato (ventesima tappa) di Marco Pastonesi Sestriere (Torino), sabato 30 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Saint-Vincent (Aosta)-Sestriere (Torino) di 199 chilometri Matteo Busato (Southeast) Era il tappone del Colle delle Finestre. Solo a pronunciarlo, mette paura. Figurarsi a pedalarlo. Però era anche l’ultimo giorno buono per andare in fuga. Ed era anche il modo migliore per esorcizzare e sconfiggere…


Manuel Bongiorno, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Manuel Bongiorno (diciottesima tappa) di Marco Pastonesi Verbania, giovedì 28 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Manuel Bongiorno (Bardiani-Csf) Signore e signori, Bongiorno. Io, Bongiorno. Francesco (il nome della tradizione: quello del nonno paterno) Manuel (il nome dell’amore: quello voluto dai genitori e con cui tutti mi chiamano) Bongiorno. Oggi: secondo. E quando il primo è il divino Philippe Gilbert, allora…


Giovanni Bernardelle, album di figurine

Libri nel Giro 2016. Corridori postini Anno 1937 Di Marco Pastonesi Quella St.Vincent-Courmayeur, Giro d’Italia 1959, con il freddo, la neve, il Gran San Bernardo: “Presi una tale cotta che non riuscivo più ad andare avanti, neanche a spinta”. Quella Fiuggi-Montevergine di Mercogliano, Giro d’Italia 1962, con il suo capitano, Vincenzo Meco in maglia rosa, che non voleva ripartire: “Pensavamo a tutta la fatica fatta e a tutta quella che avremmo dovuto fare per non arrivare fuori tempo massimo”. Quella prima tappa del Giro della Sicilia 1959, con la sua prima e unica vittoria: “Per arrivare…


Giacomo Berlato n. 2, album di figurine

Libri nel Giro 2016. Corridore postino   Dorsale 132 Di Marco Pastonesi   Ama sentire il vento, ha un bisogno - quasi fisico e certamente morale - di prendere l’aria, predilige le compagnie ristrette, anche se poi sostiene che è sempre meglio essere soli che male accompagnati, soprattutto se chi lo accompagna gli sta sempre dietro e intanto gli succhia la ruota come se fosse un lecca-lecca, preferisce correre in testa che nella pancia (del gruppo, s’intende), gli piace sognare e anche illudersi, chissà quanti film ha già girato con un finale a lieto fine che, finora, non si è mai…


Giacomo Berlato, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Giacomo Berlato (ottava tappa) di Marco Pastonesi Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Campitello Matese (Campobasso), domenica 17 maggio 2015 Giacomo Berlato (Nippo-Vini Fantini) Pronti-via, sparpaglio. Tutti che cercano di andare in fuga. Anch’io. Finché quando nasce la fuga buona, ho le gambe dure e pesanti, e poi nessuno mi ha detto che quella è la fuga buona, altrimenti avrei cercato di entrarci anche con le gambe in…


Manuel Belletti, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Manuel Belletti (dodicesima tappa) di Marco Pastonesi Vicenza, giovedì 21 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Manuel Belletti (Southeast) Imola (Bologna)-Vicenza di 190 km Pronti, via, partiti a mille, come gli altri giorni, anche peggio. Ma anche il mio ginocchio stava come gli altri giorni, anche peggio. E dopo sessanta chilometri sotto la pioggia, rischiando la pelle, mi sono detto che non ne valesse la pena. A…


Marco Bandiera, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Marco Bandiera (quattordicesima tappa) di Marco Pastonesi Sabato 23 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Valdobbiadene (Treviso) Questa è la mia terra. Sono nato a Castelfranco Veneto, abito a Maser, oggi si partiva da Treviso, a 20 chilometri da casa. E la mia è una terra di guerra e ciclismo, che a volte sono la stessa cosa, ed è una terra di lavoro e agricoltura, dunque anche di vini. Tant’è vero che si arrivava…


Fabio Aru, album di figurine

Il diario del Giro d’Italia: Fabio Aru (diciannovesima tappa) di Marco Pastonesi Cervinia (Aosta), venerdì 29 maggio 2015 Cento anni fa i bersaglieri-ciclisti. Oggi i corridori-postini. Che per “Libri in Giro” e la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza scrivono una pagina del diario della corsa Gravellona Toce (Vco)-Cervinia (Aosta) di 236 chilometri Fabio Aru (Astana) Ho urlato di gioia, di liberazione, di felicità. Ho urlato perché non potevo farlo quando stavo male. Ho urlato perché ho vinto. Primo. E’ un’emozione impossibile da descrivere a parole, a frasi, a concetti. Per esprimerla,…


Ciclismo e letteratura

Ciclismo e letteratura. a cura della Biblioteca della Bicicletta intervengono. Carlos Arribas, PHilippe Brunel, Claudio Gregori, Gianni Mura, Marco Pastonesi video Marcello Pastonesi progetto di Fernanda Pessolano