Yemaya – Regina dei mari

yemaya
Disegni realizzati durante la performance dalla Terza E del Liceo artistico statale di Ripetta

Disegni realizzati durante la performance dalla Terza E del Liceo artistico statale di Ripetta

IMG-20191029-WA0029
IMG-20191029-WA0023
IMG-20191029-WA0028
IMG-20191029-WA0017
IMG-20191029-WA0017
IMG-20191029-WA0018
IMG-20191029-WA0011
IMG-20191029-WA0010

MARTEDI 29 OTTOBRE – INSTALLAZIONE/PERFORMANCE

ore 18 – Macro Asilo, via Nizza 138

YEMAYA – REGINA DEI MARI

Link al video dell’evento

BIANCO TEATRO/Ti con Zero

Teatro/Installazione di Fernanda Pessolano

Testo di Malgorzata Sikorska-Miszczuk, traduzione di Alina Pawlowska

Lettura Tamara Bartolini, performance di danza Alessandra Cristiani, hair art performance Giovanni Ventimiglia, paesaggio sonoro Andrea Satta,

Un bambino che parla con gli oggetti e i luoghi; partenze e affetti; accoglienza e speranze; un mondo sommerso, una terra felice ricca di sorprese ed esperienze. Un testo di teatro contemporaneo per tutti. Attori e artisti dentro, intorno e fuori scena danno vita e voce ai personaggi, giocando con figure fisse e mobili, oggetti di scena e quinte, piccoli teatrini, burattini, effetti sonori. Bianco teatro è teatro di figura.

In collaborazione con il progetto Fabulamundi Playwriting Europe – Beyond borders? Durata: 30 minuti

Le iniziative sono gratuite, si consiglia la prenotazione

Per informazioni e dettagli:

bibliotecadellabicicletta@gmail.com

FB Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza

www.associazioneticonzero.it

www.bibliotecadellabicicletta.it

instagram #allafinedellacittà


Tamara Bartolini

Esplora dimensioni attoriali di tipo autoriale, lavora con la scrittura, la pedagogia, la regia, la musica e l’ideazione scenica. Nel 2009 con “La caduta” nasce il sodalizio di tutte le successive creazioni: “Tu_Two”, “Carmen che non vede l’ora”, “Redreading”, “Passi”, vincitore del premio Dominio Pubblico Officine 2014. Vincitori del Bando Cura 2017.

Bartolini/Baronio website  profilo Facebook

Alessandra Cristiani

Performer, danzatrice, cofondatrice della compagnia Habillé d’eau presenta i suoi lavori in Italia, Bosnia, Polonia, Francia, Stati Uniti.

Lavora con Marcello Sambati (Dark Camera), Fabrizio Crisafulli (Il Pudore Bene in Vista, Laurea Honoris Causa – Arsfest 2015 Copenaghen), Roberto Latini (Libero Fortebraccio Teatro, Premio Ubu 2014Premio della critica 2015), Massimiliano Civica (Premio Ubu 2008 e 2015), Daria Deflorian (Premio Ubu 2012Premio Hystrio 2013), autori tra i maggiori esponenti del teatro di ricerca italiana.

www.alessandracristiani.com  

Fernanda Pessolano

Artista, costumista, crea piccole e grandi installazioni con carta o altri materiali, accompagnate e ispirate da testi di letteratura. Le sue installazioni sono state finanziate da Regione Lazio, Provincia di Roma, Museo delle Tradizioni Popolari e Biblioteche di Roma. Presidente, progettista e operatore per l’Associazione Ti con Zero. Nel 2013 ha fondato la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza, unica biblioteca in Europa specializzata in bicicletta e ciclismo.

Andrea Satta

Oltre che voce e autore dei testi della band Tetes de Bois, è ideatore e direttore artistico dei molti festival e progetti portati avanti dai Têtes in questi anni (“Stradarolo”, “Sotto il cielo di Roma e Berlino”, “Ferrovia dell’Allume”, “Avanti Pop”, “41° Parallelo”, “Festival della Bicicletta”, “Palco a Pedali” ecc.) e fa il pediatra nella periferia romana.

Poeta e scrittore, ha all’attivo due libri “I riciclisti” (Ediciclo, 2009) e “Ci sarà una volta – favole e mamme in ambulatorio” (Infinito Edizioni, 2011). E’ stato inviato al Giro d’Italia e al Tour de France per il Manifesto e L’Unità (su quest’ultima testata con il vignettista Sergio Staino) e, sempre su L’Unità, ha una rubrica settimanale, “Dio è morto”. Ha partecipato come co-protagonista e co-sceneggiatore al film “Passannante” di Sergio Colabona, oltre che come autore delle musiche insieme ai Têtes de Bois.

Giovanni Ventimiglia Hair artist, lavora per il teatro, formazione alla Vidal Sanssoon academy London